mercoledì 28 settembre 2016

Artisti al Bistrot: Giusy Ferreri






Giuseppa Gaetana Ferreri nasce a Palermo il giorno 17 aprile 1979. Dopo aver studiato durante l'adolescenza pianoforte, canto e chitarra - quest'ultimo strumento come autodidatta - a partire dal 1993 entra a far parte di alcune cover band con cui si esibisce in brani di vario genere; nel frattempo compone alcuni brani autnomamente. Nel 2002 firma insieme agli AllState51 un pezzo chillout dal titolo "Want to be", per la compilation "Chillout Masterpiece". Tre anni dopo, nel 2005 pubblica, col nome d'arte "Gaetana" (che è anche il nome della nonna materna), un primo singolo con la BMG, intitolato "Il party". Il singolo comprende anche "Linguaggio immaginario", un pezzo in cui emerge quello che per tematiche e atmosfere appare come il suo vero stile di cantautrice, bizzarro e introspettivo. Pur senza abbandonare la sua attività di musicista e autrice, nel frattempo Giusy Ferreri si guadagna da vivere lavorando part-time come cassiera in un supermercato. Nel 2008 partecipa ai provini per la prima edizione italiana di "X Factor", talent show originario del Regno Unito e ideato dal produttore discografico Simon Cowell, nato in seguito al successo dell'analogo programma statunitense "American Idol", diffusosi poi in Europa, Asia, Africa e America del Sud.


Giusy viene notata da Simona Ventura, che la propone come new entry della settima puntata per la categoria "25+". Giusy Ferreri interpreta "Remedios", un brano di Gabriella Ferri, e vince al televoto entrando a far parte del programma. Nel corso delle puntate interpreta spesso alcune canzoni degli anni '60 e '70, italiane e straniere, restituendone interpretazioni originali, incentrate su una timbrica che spesso viene paragonata a quella di Amy Winehouse.  Tra le cover più riuscite c'è "Bang bang", presentata alla finale del programma; Giusy interpreta questo pezzo in parte in lingua inglese (come era stata portata al successo da Cher nel 1966, ed incisa in seguito da Nancy Sinatra), e in parte in lingua italiana (nella versione di Dalida). Nel corso della trasmissione ha inoltre modo di duettare assieme a Loredana Berté, cantando il brano "E la luna bussò". Ogni finalista della trasmissione X Factor, deve presentare un inedito per l'ultima puntata; Giusy accantona l'idea di proporre un proprio brano, cantando invece "Non ti scordar mai di me", inedito scritto per lei da Roberto Casalino con la collaborazione di Tiziano Ferro. Giusy non vince X Factor: si classifica seconda, dietro gli Aram Quartet che invece trionfano vincendo il contratto da 300.000 ? con la Sony BMG. I fatti successivi decreteranno tuttavia uno straordinario successo della cantante. Il suo primo EP è proprio "Non ti scordar mai di me": trainato dall'omonimo singolo, richiestissimo da tutte le radio, il disco raggiunge quattro volte volte il disco di platino (oltre 300.000 copie vendute). Il 17 ottobre esce "Più di me", album di Ornella Vanoni nel quale è presente il brano "Una ragione di più" cantata in duetto con Giusy.


Il 7 agosto 2008 inizia le registrazioni per incidere il suo primo album di inediti, che uscito a novembre, si intitola "Gaetana". L'album si avvale della collaborazione di Tiziano Ferro (che duetta nel brano "L'amore e basta!"), Roberto Casalino, Sergio Cammariere ("Il sapore di un altro no") e Linda Perry ("La scala" e "Cuore assente"). Alla fine di novembre 2009 esce l'album "Fotografie", un disco che contiene cover di canzoni italiane ed internazionali tradotte da Tiziano Ferro. Partecipa al Festival di Sanremo 2011 con il brano "Il mare immenso".